Danni a noccioli, chiesto stato calamità

MONTALBANO ELICONA (MESSINA), 22 NOV - Il comitato "Nocciolo patrimonio da tutelare", costituito per affrontare la drammatica situazione che ha colpito il settore corilicolo nebroideo, ha chiesto stamani la dichiarazione dello stato di calamità naturale per i danni causati dai ghiri e dalle cimici ai frutti di noccioleti che hanno infestato e distrutto buona parte della produzione. Nel corso della conferenza stampa organizzata a Montalbano Elicona (Me) sono stati denunciati i danni riscontrati nel territorio che comprende i 23 comuni corilicoli dell'area dei Nebrodi ed in particolare: Ucria, Raccuia, Sinagra, Tortorici, Castell'Umberto, Montalbano Elicona, Roccella Valdemone. Su circa 5.000 ettari di noccioleti ricadenti in questi comuni, si stima un danno che si aggira tra il 70 e l'80% della produzione. Sui rimanenti 5000 degli altri comuni nebroidei e della provincia di Messina, si è riscontrato un danno del 25% che, in totale, ammonta a 27 milioni di euro.

ANSA

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Scoperto in Sicilia un nuovo pesce 'alieno' che popola il Mediterraneo
    La Sicilia.it
  2. Catania, acciuffato un presunto spacciatore in via della Consolazione
    Nuovo Sud.it
  3. Catania, viola la sorveglianza speciale.: preso a San Berillo nuovo
    Nuovo Sud.it
  4. Catania, tentavano di rubare una Fiat Uno: presi al vicolo Scaramuzza
    Nuovo Sud.it
  5. Canale di Sicilia, pescatori attenti! E' arrivato il pesce pappagallo
    RagusaNews.com

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

San Giovanni la Punta

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...